Oratorio di Santa Barbara

L’oratorio di Santa Barbara simbolo della devozione dei minatori per la loro patrona

Per tut­ti colo­ro inte­res­sa­ti a cono­sce­re il pae­se di Montecatini di val di Cecina e la sto­ria dell’area archeo­lo­gi­ca dell’antica minie­ra di Caporciano con­si­glia­mo di visi­ta­re anche l’o­ra­to­rio di Santa Barbara, luo­go sacro di gran­de inte­res­se situa­to a due pas­si dal­l’in­gres­so del­la miniera.

Oratorio Santa Barbara

La chie­sa rap­pre­sen­ta infat­ti uno straor­di­na­rio luo­go di cul­to e di aggre­ga­zio­ne socia­le per la comu­ni­tà di Montecatini Val di Cecina e soprat­tut­to per i lavo­ra­to­ri del­la minie­ra di Caporciano, il più impor­tan­te gia­ci­men­to cupri­fe­ro nell’Europa dell’Ottocento, da cui nel 1888 pre­se ori­gi­ne e deno­mi­na­zio­ne quel­la che per lun­ghi anni sareb­be sta­ta la più gran­de indu­stria chimico-mineraria italiana.

L’oratorio fu edi­fi­ca­to nel 1787 e poi rin­no­va­to suc­ces­si­va­men­te nel 1851. Sull’ingresso prin­ci­pa­le anco­ra oggi è pos­si­bi­le ammi­ra­re una Maiolica Invetriata pro­dot­ta dal­la mani­fat­tu­ra Ginori (1833), che rap­pre­sen­ta la Madonna col Bambino, attor­nia­ta da Santa Barbara e San Sisto. All’interno pos­sia­mo ammi­ra­re l’al­ta­re, ope­ra del noto scul­to­re Lorenzo Bartolini e una tela raf­fi­gu­ran­te la Madonna di Guadalupe ope­ra del pit­to­re mes­si­ca­no Juan Rodriguez Xuarez. 

Oratorio Santa Barbara
Oratorio Santa barbara

» Orario Celebrazioni Religiose

Luglio — Agosto — Settembre

» Locandina Inaugurazione

Apertura uffi­cia­le Sabato 24 luglio 2021